LAUREA MAGISTRALE IN SCIENZE E TECNOLOGIE DELLA CHIMICA INDUSTRIALE


Corso di Studio della Classe LM-71.
Dip. di Scienze Chimiche dell'Università di Napoli Federico II


BACHECA

Procter & Gamble Internship Program

Lunedi, 30 Ottobre 2017 Aula CH2 Dipartimento di Scienze Chimiche ore 14.00

Andrea Gabriele, Elena Gavardi (Senior Engineer/Scientist in Brussels Innovation Centre of The Procter & Gamble Company) presentano il Procter & Gamble Internship Program

Per maggiori informazioni: more

Premio di Laurea e di Dottorato Angelo Affinita

La SAPA SRL, azienda leader nel settore della produzione e lavorazione di materie plastiche per il settore Automotive, nell’ambito delle proprie attività di supporto e valorizzazione delle competenze dei giovani, con il Patrocinio della Fondazione Angelo Affinita, bandisce un Concorso Europeo per il conferimento di 3 premi

more














Presentazione del Corso

Le competenze acquisite

La Laurea Magistrale in Scienze e Tecnologie della Chimica Industriale si prefigge di fornire avanzate conoscenze dei principi fondamentali della chimica nei suoi diversi settori. In particolare, sono oggetto del corso di studio: la chimica industriale, gli impianti chimici e le discipline ambientali, biotecnologiche, tecniche ed economiche collegate. Inoltre, sono parte del bagaglio culturale del Laureato in Scienze e Tecnologie della Chimica Industriale le metodologie di sintesi e delle tecniche strumentali per la caratterizzazione e la definizione delle relazioni struttura–proprietà dei materiali. A tal fine, sono previste opportune attività formative di laboratorio, e sono possibili attività presso strutture esterne italiane ed estere (nel quadro di accordi internazionali). Il Laureato Magistrale in Scienze e Tecnologie della Chimica Industriale possiede una solida preparazione teorica e sperimentale, che gli consente di avere una padronanza del metodo scientifico di indagine con speciale riferimento alle connessioni prodotto–processo, struttura molecolare–proprietà dei materiali, ai passaggi di scala e allo sviluppo sostenibile. Possiede un'elevata preparazione scientifica e tecnologica, utilizzabile nel settore della chimica industriale ed in altri settori produttivi. In particolare, ha adeguate conoscenze e capacità per assumere responsabilità di progetti e strutture nella produzione, manipolazione, applicazione e controllo dei prodotti chimici e dei materiali.


La struttura del corso

L'iter formativo prevede un primo anno dedicato ad attività didattiche (con la possibilità di scelta tra tre Curriculum, (1) Prodotti e Processi e Tutela Ambientale , (2) Scienza dei Polimeri e (3) Formulazioni Industriali ) ed un secondo anno prevalentemente dedicato alle attività concernenti la Tesi di Laurea.


Gli sbocchi professionali

Il Laureato Magistrale in Scienze e Tecnologie della Chimica Industriale potrà svolgere: attività di gestione e progettazione delle tecnologie chimiche; attività professionali e di progetto in ambiti correlati con le discipline chimiche nel settore industriale, con riferimento agli aspetti impiantistici, economici, aziendali, brevettuali, di controllo qualità, di sicurezza e di salvaguardia ambientale; attività di ricerca tecnologica a livello avanzato. Potrà svolgere autonomamente attività di ricerca e sviluppo di nuovi prodotti, processi e materiali, e mansioni di coordinamento nel progetto, gestione, conduzione e controllo di impianti chimici in regime di sicurezza. Potrà occuparsi dell'organizzazione e del coordinamento di laboratori di analisi, sintesi, controllo qualità, misure chimico–fisiche, caratterizzazione e prove materiali, anche come professione autonoma. Potrà inoltre lavorare, oltre che nei settori tradizionali dell'industria chimica, in altri settori come quelli relativi all'industria delle formulazioni, alla salvaguardia della salute, dell'ambiente e dei beni culturali, ed al campo dell'alimentazione e della produzione di energia. Può inoltre esercitare la libera professione dopo aver conseguito il titolo di Chimico (iscritto nella sezione A), una volta superato il relativo Esame di Stato


La certificazione di qualità internazionale

Il Corso di Laurea Magistrale in Scienze e Tecnologia della Chimica Industriale ha una validità Europea, avendo conseguito il Chemistry EUROMASTER Label. Ciò implica che, al momento della Laurea, gli Studenti riceveranno il Diploma Supplement, un titolo riconosciuto dall'European Chemistry Thematic Network Association (ECTNA) spendibile nell'ambito della Comunità Europea.


Le procedure di ammissione

Si può essere ammessi alla Laurea Magistrale in Scienze e Tecnologie della Chimica Industriale della Classe LM- 71 avendo conseguito una Laurea Triennale della Classe L-27 di Chimica Industriale, conseguita presso la Facoltà di Scienze dell’Università “Federico II” di Napoli, o laurea affine, che sia cioè caratterizzata dalla presenza nel curriculum di un adeguato numero di crediti di Chimica Industriale, Chimica Macromolecolare (CHIM04-CHIM05) e Impianti Chimici (ING-IND / 25) . more